Blog Archives

Pensieri anarchici sparsi

aprile 3, 2016
By

Matrimoni: Credo che la battaglia per il diritto di una persona ad avere un figlio sia una battaglia sacrosanta e un libertario dovrebbe essere sempre in prima linea. Nessuno può proibire ad un altro essere vivente di riprodursi o di adottare un bambino, men che meno un agglomerato di scagnozzi mafiosi che chiamiamo stato. Sarebbe da barbari dire ad un uomo ed una donna che non possono riprodursi solo perché dei libri religiosi scritti migliaia di anni fa lo...

Read more »

18 Comments

Pensieri libertari sparsi

ottobre 4, 2015
By

1. Massacro Oregon. Non mi interessa ripetere a pappardella il mantra libertario del “guns don’t kill, people do” in questo momento, anche perché la cosa è più complessa di uno slogan e comunque non fa alcun effetto sui non libertari, ma vorrei spostare l’attenzione su un’altra cosa: quando c’è una sparatoria tutti, da i progun agli antigun control, non fanno altro che parlare del controllo delle armi. Ma nessuno, dico nessuno parla della vera causa di questi massacri, ovvero...

Read more »

11 Comments

Perché l’immigrazione clandestina è un’invenzione dello Stato

settembre 6, 2015
By

“L’immigrazione non è una minaccia alla cultura, all’economia o alla sicurezza. Non è un programma di welfare, un’entità corporativa, un ideale collettivista, un risarcimento storico e nemmeno una rivendicazione etnica. E’ il semplice diritto di muoversi, vivere, lavorare e morire in un posto differente da quello in cui uno è nato, è la vittoria della scelta sul caso.” Alvaro Vargas Llosa Immaginatevi una persona nata a Torino che decide di andare a studiare o lavorare o semplicemente fare un...

Read more »

39 Comments

Il genocidio necessario

agosto 12, 2015
By

Il destino ha deciso che fossi appena reduce da un viaggio in Giappone quando è stato celebrato l’anniversario del bombardamento di Hiroshima e Nagasaki. E lo stesso destino mi ha purtroppo reso spettatore passivo (e vittima) di decine di commenti pro-atomica al mio ritorno. I commenti sono sempre gli stessi e li senti uscire dalle bocche perfino di insospettabili: la bomba fu necessaria per fermare la guerra, i giapponesi non si sarebbero mai arresi, sacrificando 190000 persone ne abbiamo...

Read more »

17 Comments

Sul “Trumpismo” e il “Salvinismo”

luglio 30, 2015
By

Ho letto una miriade di articoli in queste settimane sul candidato repubblicano alla presidenza USA Donald Trump e avrei voluto scrivere un bel po’ su questo nuovo fenomeno da baraccone che ci propone la democrazia americana, ma il tempo e’ quello che e’ e riesco solo oggi a trovarne per scrivere queste poche righe in ordine sparso. Da qualche parte ho letto che Trump, con la sua polarizzazione della societa’ (o con me o contro di me) e la...

Read more »

Quattro miti da sfatare sulla diseguaglianza economica

luglio 10, 2015
By

“Il mondo va in rovina perché c’è troppa disuguaglianza.” “Il divario ricchi e poveri è causa di miseria e di guerre nel mondo.” “Il 10% della popolazione detiene più del 90% della ricchezza.” Vi sarete sicuramente abituati e assuefatti a queste frasi che sentite dalla mattina alla sera su tutti i media. Assuefatti, ecco è proprio così perché a guardare bene tutte queste frasi qui sopra non reggono ad uno scrutinio oggettivo. Ci sono alcune fallace logiche in concetti...

Read more »

5 Comments

Perché siamo per la Grexit

luglio 5, 2015
By
Perché siamo per la Grexit

Diceva Ayn Rand: “Puoi evitare la realtà ma non puoi evitare le conseguenze dell’evitare la realtà.” La maggior parte dei greci ha voluto far finta di non vedere la realtà ma ora non può evitare di vedere in faccia la realtà. There ain’t such a thing as a free lunch, diceva un altro libertario Heinlein, e i greci per generazioni hanno mangiato a sbaffo pensando che le conseguenze non sarebbero mai arrivate. Ci hanno mangiato tutti coi debiti, coi...

Read more »

4 Comments

L’Idra Silk Road: come tagliare la testa a Ross abbia creato una moltitudine di Silk Road

giugno 22, 2015
By
L’Idra Silk Road: come tagliare la testa a Ross abbia creato una moltitudine di Silk Road

Il grafico che vedete qui sopra è tratto dall’Economist (http://www.telegraph.co.uk/comment/11688994/The-Pope-joins-the-EU-in-a-sad-world-of-make-believe.html) e mostra come il mercato delle droghe su siti online non sia cambiato così tanto da quando Silk Road è stato chiuso e il suo creatore incarcerato a vita. Anzi pare che il numero di annunci su siti online sia tornato ai livelli di prima e il trend pare che stia salendo a livelli più alti del 2014 (anno in cui Silk Road fu chiuso). Il grafico ci dice...

Read more »

1 Comment

Destructive to our social fabric

giugno 1, 2015
By

“The stated purpose was to be beyond the law. In the world you created over time, democracy didn’t exist. You were captain of the ship, the Dread Pirate Roberts, . Silk Road’s birth and presence asserted that its creator was better than the laws of this country. This is deeply troubling, terribly misguided, and very dangerous. What you did in connection with Silk Road was terribly destructive to our social fabric.” Queste sono le...

Read more »

4 Comments

La fine della Strada della Seta e della libertà

maggio 30, 2015
By

Un’altra vittima della civilissima America, the Land of the Free, è stata sacrificata all’altare della religione della Guerra alla droga. Ross Ulbricht, un libertario come tutti noi che leggeva Von Mises e Konkin e che sognava un mondo dove le scelte individuali potessero vincere rispetto alla dittatura dei governi ieri è stato condannato all’ergastolo per aver creato Silk Road, il portale online simile ad Ebay dove tutti potevano comprare sostanze stupefacenti (e non solo). La condanna è stata promulgata da un...

Read more »

12 Comments

Violenze EXPO: quando lo Stato protegge solo se stesso

maggio 2, 2015
By

Cosa pensereste se la compagnia privata a cui avete dato tutte le vostre speranze di sicurezza e protezione vi abbandonasse nel momento di bisogno più grande? Cosa fareste se per anni tutti i soldi che avete pagato per la vostra assicurazione privata non fossero serviti a niente? Dopo la conta dei danni straccereste il contratto e ne scegliereste un’altra, ovviamente. La denuncereste pure per truffa o per non aver adempiuto alle clausole del contratto. E così farebbero tutti fino...

Read more »

34 Comments

L’Italia in un aeroporto

aprile 12, 2015
By

Un aeroporto importante del nord Italia. Un crocevia di genti che entrano nel Bel Paese. Mi aggiro tra i vari settori e non posso fare a meno di pensare a come i problemi strutturali e di mentalità che affliggono l’Italia si possano vedere già qui in piccola scala. Infatti basterebbe stare dentro questo aeroporto senza mai uscire per avere un’anteprima di quello che si vedrà appena usciti fuori. Si comincia col controllo bagagli alla sicurezza. Quindici poliziotti che controllano...

Read more »

2 Comments

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email


 

Iscriviti alla newsletter!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore.