Libri

For Good and Evil

novembre 21, 2011
By

Diciamo la verità: ogni tanto i libertarian sembrano degli esaltati e dei monomaniaci. Sempre a pensare alle tasse, ai soldi che vengono loro estorti con la coercizione. Sempre a sbraitare contro lo stato che li deruba del frutto del loro lavoro, eccetera eccetera, la solita solfa. Ogni tanto vien proprio voglia di mandarli a quel paese e dir loro: get a life! I soldi non sono tutto nella vita, viene detto, e lo stato ha bisogno di sostentamento per...

Read more »

4 Comments

Intervista a Chiara Lalli

novembre 15, 2011
By

Da oggi incominceremo con una serie di interviste a personaggi che, nonostante non si possano definire strettamente libertari, hanno posizioni liberali o appoggiano molti principi dell’individualismo. Incominceremo con Chiara Lalli, docente di Logica e Filosofia della Scienza all’Università “Sapienza” di Roma, oltre che blogger per Bioetica. Il suo ultimo libro, C’è chi dice no. Dalla leva all’aborto, Come cambia l’obiezione di coscienza (Saggi), parla di obiezione di coscienza, della legge che la regolamenta e di come sia cambiata negli...

Read more »

3 Comments

L’ultimo cavaliere del Liberalismo

ottobre 14, 2011
By

Uno di quei misteri che vanno molto oltre l’umana comprensione è il perché la figura di Ludwig von Mises sia oggi così poco conosciuta e apprezzata. Sì, negli ultimi anni si è assistito a un piccolo revival, complice anche lo spaesamento conoscitivo di fronte alla nostra Grande Depressione di fine anni ’00 (e inizi ’10, a dirla tutta); però si tratta sempre di cosa piccola rispetto al portato di questo grandissimo studioso. Ludwig von Mises (1881 -1973) è stato...

Read more »

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email


 

Iscriviti alla newsletter!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore.