Crimea e autodeterminazione

marzo 12, 2014 8 Comments
By
Crimea e autodeterminazione

Di primo acchito, Vladimir Putin rappresenta l’antitesi di tutto ciò in cui un libertario crede. Dunque appare difficile difendere una di lui posizione. Pur tuttavia, e con diversi distinguo, sono qui a difendere il diritto della popolazione della Crimea all’autodeterminazione, e nella contorta situazione che si sta venendo a creare, non è lo zar di tutte le Russie a trovarsi dalla parte del torto. La Repubblica Autonoma di Crimea è attualmente parte della Repubblica dell’Ucraina. Inizialmente autonoma repubblica sovietica,...

Read more »

8 Comments

Roma DEVE fallire

febbraio 28, 2014 2 Comments
By

No, non si tratta di uno slogan leghista contro Roma ladrona. Si tratta semplicemente della constatazione che l’unica soluzione per risolvere il rischio default del Comune di Roma sia quello di prendersi ognuno le proprie responsabilità. Far fallire Roma per salvarla. La cura sta nella malattia. Far capire che il risanamento dei conti passa proprio per la bancarotta. Bancarotta significa tagli, cambio di comportamenti ai vertici, meno parassitismo ecc. Se il governo centrale dovesse cedere alle proteste della Capitale...

Read more »

2 Comments

Renzi, Re Napolitano e il non voto

febbraio 25, 2014 8 Comments
By
biso

Mi è stato chiesto di commentare il nuovo governo Renzi dal punto di vista libertario. Ad essere sinceri c’è poco da dire dal punto di vista libertario. Quello che è successo negli ultimi giorni non è altro che la dimostrazione di quello che diciamo da tempo, ovvero che in democrazia il voto non ha alcun valore né quando ci sono le elezioni né quando non ci sono come in questo caso. I candidati sono comunque imposti dall’establishment, dai media...

Read more »

8 Comments

La verità sui giochi olimpici

febbraio 19, 2014 7 Comments
By
sochiCorruption-02high

Le Olimpiadi invernali di Sochi stanno volgendo quasi al termine e non c’è migliore occasione per parlare di questi megaeventi dal punto di vista libertario. Infatti dopo la guerra le olimpiadi rappresentano l’evento dove gli stati mostrano di più i muscoli con spese pazze, intere regioni rimodellate geograficamente e urbanisticamente e popolazioni assoggettate a espropri, rilocazioni, sopprusi e controlli. Dopo un’olimpiade ciò che rimane di tutto il luccichio e bandiere è il risultato di una guerra di piccola scala...

Read more »

7 Comments

Sulle agenzie di certificazione private

febbraio 4, 2014 3 Comments
By

Qui sotto potete ammirare l’ultima creazione del nostro amico Tomasz Kaye, autore di George ought to help un famoso video virale per il quale abbiamo creato i sottotitoli in italiano qualche anno fa. Per chi non sapesse chi è Tomasz  qui potete leggere l’intervista che abbiamo pubblicato su LibertariaNation. Questa volta Tomasz immagina un mondo dove le certificazioni di qualità vengono fatte da privati invece che dai governi. Enjoy!

Read more »

3 Comments

The Kronies – They are konnected

gennaio 27, 2014 No Comments
By

Abbiamo parlato più volte di cronycapitalism. Per chi non lo sapesse è quando vi è una commistione tra grandi capitalisti e governanti. I primi aiutano i secondi a salire al potere e i secondi aiutano i primi a fare denaro alle spalle di tutti i cittadini grazie a politiche protezionistiche, di favore, a regolamentazioni che privilegiano solo alcune compagnie,ai famosi bonus e rottamazioni ecc. In rete ho scovato questa straordinaria pubblicità (fake) di giocattoli per bambini che prende elegantemente...

Read more »

La bellezza che deriva dalla violenza

gennaio 20, 2014 2 Comments
By
3-La-grande-bellezza-1024x578

“L’americano è fesso, il giapponese anche di più, per non parlare dello svizzero, che oltre ad esser fesso non sa neppure cosa sia, la bellezza. Vengono, guardano, cercano di annodare un nome a un’immagine col naso spiaccicato su una guida, ma non hanno neppure la più pallida idea di quanto sangue… Pensano sia un museo, non riescono neppure a capacitarsi che la bellezza, qui, è quel che resta di una violenza senza pari. Non c’è un palazzo, né una...

Read more »

2 Comments

Le baie delle libertà

gennaio 14, 2014 8 Comments
By
images

Molti di voi avranno sicuramente fatto un acquisto su eBay almeno una volta nella vita. Il bello di eBay è che non esistono rivenditori della merce ma solo venditori/produttori e compratori/clienti. Esiste un intermediario, eBay stesso, ma quest’ultimo è come se non intervenisse nello scambio perché offre una piazza virtuale dove lo scambio può avvenire al costo di una perecentuale bassissima dello scambio. Quindi abbiamo A che grazie a eBay vende a B ciò che possiede o produce. In...

Read more »

8 Comments

Sulla possibilità di simulare al computer le teorie sociali

gennaio 10, 2014 4 Comments
By
social-theory-backgrounds-wallpapers

E’ con grande piacere che pubblichiamo un testo del nostro nuovo collaboratore Giovanni Carmantini sulla possibilità di simulare le teorie sociali tramite programmi informatici. *** Le teorie sociali, data la specifica visione della realtà sociale che appartiene a ognuna, cercano di immaginare una possibile organizzazione della società così che questa possa rispondere a certi canoni come giustizia, benessere, libertà, etc. Questi canoni corrispondono a un sistema di valori a cui il teorico fa riferimento. Ad esempio, un Marxista potrebbe...

Read more »

4 Comments

Dalla legalizzazione delle droghe chi vince di più: l’individuo o lo Stato?

gennaio 6, 2014 4 Comments
By
index(2)-152536722

Le immagini delle file chilometriche sotto la neve del Colorado di questi giorni hanno fatto il giro del mondo. Dal primo Gennaio anche il Colorado si aggiunge al numero di stati che legalizzano la marijuana, una tra le sostanze psicotrope più sicure che esistano. Sembra incredibile che uno stato possa decidere cosa gli individui possano utilizzare oppure no. Vi potrei fare tutto un pippone sugli effetti del tetraidrocannabinolo (THC) comparati con, per esempio, etanolo o nicotina, due sostanze che...

Read more »

4 Comments

Contro il controllo dell’immigrazione

gennaio 3, 2014 11 Comments
By

Come promesso scrivo una breve risposta al post di Luca che capisco (visto che anch’io come lui vivo da emigrato all’estero) ma non condivido. Comprendo le sue paure prima di tutto: ovvero trovarsi in un nuovo paese che ha dei principi che in relazione al paese di provenienza paiono quasi libertari, che sembra sull’orlo dell’omogeneizzazione statalista. Anch’io vivo in un paese, il Regno Unito, che a confronto dell’Italia pare il paradiso libertario e anch’io ogni volta che sento proposte...

Read more »

11 Comments

Contro l’immigrazione di massa

dicembre 30, 2013 6 Comments
By
Masseneinwanderung

Il libertarismo presuppone la libertà/possibilità di discriminare. A noi libertari piacciano molto le città private perché sono comunità che si autoregolano e che si fondano su un contratto (questo sì vero!): vieni ad abitare qui se accetti determinate condizioni. In altre parole, le città private discriminano in entrata. Per esempio, a me di andare a vivere a Ave Maria non passa nemmeno per l’anticamera del cervello. Allargando la prospettiva e passando dal privato al pubblico, è interessante secondo me...

Read more »

6 Comments

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email


 

Iscriviti alla newsletter!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore.