Un altro scandalo Solyndra

novembre 4, 2011 2 Comments
By

Sicuramente non avrete mai sentito parlare dello scandalo Solyndra, quindi non sarà una sorpresa leggere dello scandalo Beacon Power, giusto? Perché? Semplice: qualsiasi malefatta o crimine compiuti dall’amministrazione Obama vengono completamente ignorati dai giornali europei. E dopo tutto, si parla del peccatuccio più comune tra governanti: ovvero aiutare gli amici coi soldi pubblici e mettere il bastone fra le ruote ai nemici. Non è forse questo l’unico motivo per cui esiste lo Stato? Quindi dopo Solyndra ecco un nuovo...

Read more »

2 Comments

Pastori sardi contro Equitalia: una guerra già persa (dai cittadini)

novembre 2, 2011 2 Comments
By

Stato, Unione Europea, Equitalia, banchieri e speculatori senza scrupoli. Un bel mix esplosivo che ha creato problemi a più di 80.000 allevatori e agricoltori sardi. Come dico sempre: quando lo stato ci mette lo zampino crea solo problemi. La storia? Torniamo indietro al lontano 1988 quando la Regione Sardegna con la Legge 44 dà la possibilità a decine di migliaia di allevatori e agricoltori sardi di accedere a mutui agevolatissimi per comprare macchinari, riparare stalle e ovili o altri...

Read more »

2 Comments

Intervista a Tomasz Kaye

ottobre 31, 2011 3 Comments
By

Tomasz Kaye è l’autore del famoso video George ought to help che abbiamo postato qualche settimana fa. Tomasz è un ottimo artista che ha scoperto il libertarismo relativamente da poco e ha deciso di spiegarlo in modo semplice a chi non lo è. Lo abbiamo contattato per raccontarci come è nata l’idea del video, come vede il libertarismo oggi e cosa ha in serbo per il futuro. Un’intervista davvero interessante da parte di un personaggio fuori dal comune e...

Read more »

3 Comments

Come diventare libertario

ottobre 28, 2011 13 Comments
By

Dunque, c’è questo motto che ho sentito diverse volte in vita mia e mi chiedo se sono uno dei pochi,  o se  è un’esperienza comune; il motto dice “la mia libertà finisce dove comincia la libertà degli altri”. La prima volta che l’ho sentito facevo le elementari, il ricordo è piuttosto vago, credo si trattasse della tipica scena di un bambino scalmanato redarguito dalla maestra per qualche suo comportamento antisociale. Insomma stava infastidendo gli altri bambini. Beh, non so...

Read more »

13 Comments

Il Grande Fratello finanziario cattolico

ottobre 26, 2011 1 Comment
By

E sì che ci eravamo abituati alla dottrina sociale della Chiesa Cattolica da molti decenni e alle alleanze con i partiti più statalisti della scena politica, ma perfino un pungente critico dell’operato della Chiesa (per usare un eufemismo) come me l’altro giorno è rimasto a bocca aperta per le farneticanti dichiarazioni della sala stampa vaticana. Secondo il Pontificio Consiglio per la giustizia e la pace la crisi odierna è stata causata dal liberismo selvaggio. Spesso si dice che in...

Read more »

1 Comment

Abbasso il capitalismo! Semanticamente…

ottobre 24, 2011 21 Comments
By

“Market anarchists believe in market exchange not in economic privilege. They believe in free market not in capitalism.” da Market not capitalism: individualist anarchism against bosses, inequality, corporate power and structural poverty, Chartier & Johnson. No tranquilli, questo sito non va supportando le orde di indignados che manifestano in piazza in questi giorni. Però, vorrei partire dalle manifestazioni “Occupy Wall Street” di New York e “Smash the Carabinieri’s van” di Roma per introdurre un tema molto caro alla comunità...

Read more »

21 Comments

Piccoli libertari crescono

ottobre 21, 2011 No Comments
By

Ecco qui il futuro John Galt che ci salverà dalla crisi mondiale. 😉 Il piccolo Riccardo ha già le idee molto chiare. Sul retro della maglietta c’è scritto: “Ho ancora i denti da latte e già 32.000 euro di debito. Se piango non sono capricci.” Se anche voi avete foto vostre o dei vostri familiari/amici con simboli libertari speditele a infolibertarianation.org. Saremo felici di pubblicarle.  

Read more »

Statolatri e schiavi

ottobre 20, 2011 14 Comments
By

Grüezi mitenand. Lungi da me fare l’apologia della Svizzera; più la conosco e più mi stupisco degli angoli bui che nasconde. Una nazione nella quale il cellulare viene chiamato natel non può essere tutta rose e fiori. Lungi da me, tuttavia, gettare fango su questa nazione che tanto ha da insegnare al resto dell’Europa. Capita infatti che al giorno d’oggi la neolingua stia diventando la lingua franca internazionale e che la denominazione “paradiso fiscale” abbia preso un’accezione negativa. Interessante:...

Read more »

14 Comments

Iscriviti alla newsletter di libertariaNation!

ottobre 20, 2011 1 Comment
By

Ci sono vari modi per stare in contatto con tutte le novità di libertariaNation tra cui Facebook, Twitter o l’iscrizione ai feed (se non lo avete ancora fatto iscrivetevi o fate subscribe su questi social network). Ma niente può sostituire la cara vecchia newsletter. Una newsletter in cui oltre ad un sommario dei migliori post della settimana ci saranno informazioni utili, eventi in programmazione e altro ancora. Per iscriversi schiacciate sul postino nella colonna di destra oppure cliccate qui....

Read more »

1 Comment

C’è da indignarsi eccome

ottobre 18, 2011 2 Comments
By

Tanto, forse troppo si è detto sugli indignados di Wall Street e ora italiani. Ma forse non si è detto quello che c’era bisogno di dire: che cioè gli indignados italiani hanno capito veramente poco di quello che sta succedendo nel mondo. Per dimostrarvelo vorrei fare un gioco mentale. Cercate una immagine degli indignados italiani con i loro striscioni e le loro rivendicazioni. Prendetene una della  manifestazione dell’altra settimana contro Bankitalia (leggere nota in basso). Ora immaginate di poter...

Read more »

2 Comments

Il dente avvelenato

ottobre 17, 2011 11 Comments
By

Il fascismo fu inventato da una persona proveniente dal socialismo, il nome intero del nazismo è nazionalsocialismo. In pratica, queste due ideologie hanno aggiunto al sostrato socialista bislacche teorie razziali e nazionaliste. Entrambe volevano uno Stato Totalitario, ossia che controllasse e conducesse la totalità degli aspetti presenti nella società, dal tempo libero all’economia (condividendo quindi molti aspetti con le ideologie socialiste). Non per niente durante il fascismo la Camera dei deputati fu trasformata in Camera dei Fasci e delle Corporazioni....

Read more »

11 Comments

L’ultimo cavaliere del Liberalismo

ottobre 14, 2011 No Comments
By

Uno di quei misteri che vanno molto oltre l’umana comprensione è il perché la figura di Ludwig von Mises sia oggi così poco conosciuta e apprezzata. Sì, negli ultimi anni si è assistito a un piccolo revival, complice anche lo spaesamento conoscitivo di fronte alla nostra Grande Depressione di fine anni ’00 (e inizi ’10, a dirla tutta); però si tratta sempre di cosa piccola rispetto al portato di questo grandissimo studioso. Ludwig von Mises (1881 -1973) è stato...

Read more »

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email


 

Iscriviti alla newsletter!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore.