Posts Tagged ‘ indipendentismo ’

Manganellate liberali

ottobre 2, 2017
By

Se fossi stato scozzese avrei votato no. Se avessi avuto diritto al voto – da residente fisso in Inghilterra – avrei votato no alla Brexit. Se ci fosse un referendum su indipendenza della Sardegna voterei – da sardo non praticante – no, ma voterei si per l’annessione della Sardegna alla Svizzera per la formazione del Canton Marittimo. Se fossi stato catalano prima di ieri avrei votato probabilmente no. Oggi dopo quello che ho visto forse avrei votato si. Sono...

Read more »

4 Comments

Perché Scozia e Catalogna non diventeranno mai indipendenti

novembre 12, 2014
By

Andrei Kreptul in un articolo di un mese fa su Mises.org (http://mises.org/daily/6905/Scotland-and-the-Hoppean-Blueprint-for-Secession) ha evidenziato come il referendum scozzese sia fallito per un semplice motivo: eccesso di statalismo centralista. Infatti parte della Scozia a quest’ora sarebbe potuta essere indipendente da Londra se solo i promotori del referendum avessero lasciato libertà di secessione alle singole contee o regioni metropolitane. Un metodo e un modo di vedere il mondo tipicamente libertario. Come ci spiega Hoppe nel suo Democrazia, il dio che ha...

Read more »

3 Comments

La vera storia dell’autonomia in Kosovo

marzo 26, 2013
By

Secondo una vulgata dura a morire, gli albanesi immigrati in anni relativamente recenti  in Kosovo  chiesero ed ottennero una indipendenza su una “terra non loro”. In realtà questa credenza, messa in giro dalla propaganda serba, non ha alcun fondamento né storico né, tantomeno, giudiridico. Innanzitutto, il Kosovo attuale fu occupato dall’esercito serbo solo nel 1912 (con il massacro di almeno 20.000 kosovari) . Gli abitanti di questo territorio erano divisi in gruppi “tribali”, ma tutti discendenti da un ceppo...

Read more »

5 Comments

Interessanti novità dal Veneto

settembre 11, 2012
By

Indipendenza Veneta (IV) è un partito politico nel cui nome, insomma, c’è il programma. È di impronta liberale e si discosta dagli altri gruppi per il fatto di non essere folkloristico, pressapochista, cazzaro e, insomma, intrinsicamente razzista. Al posto di fare marcette in costume, quelli di IV nei mesi scorsi hanno raccolto 20.000 firme di persone residenti in Veneto per chiedere l’indizione di un referendum in Veneto per, appunto, la sua completa indipendenza. Le hanno raccolte e il 22 maggio...

Read more »

9 Comments

Territorialità, territorialismo, banditismo

luglio 10, 2012
By

Riceviamo da Gian Piero de Bellis e molto volentieri pubblichiamo. Il ragionamento scientifico fa largo uso di affermazioni note come generalizzazioni. Il sillogismo, ad esempio, parte da una generalizzazione estremamente fondata (postulato) per arrivare ad una conclusione altrettanto solida. L’esempio più noto è: Tutti gli esseri umani sono mortali Socrate è un essere umano Socrate è mortale. L’esistenza di un solo caso che inficiasse la generalizzazione, distruggerebbe la validità della conclusione. Famoso è l’esempio, introdotto da Karl Popper, della...

Read more »

2 Comments

Frammentarsi per essere più liberi?

luglio 9, 2012
By

Il post precedente di Luca ha stimolato un piccolo dibattito sull’importanza o meno del sentimento nazionale o dell’attaccamento al territorio nell’uomo. Gian Piero ha ragione da vendere a dire che l’indipendentismo non è la soluzione ma è parte del problema statale perché implica il territorialismo, ma Luca ha centrato un punto – volontariamente o involontariamente- della natura umana: l’uomo ha bisogno di identificarsi in un gruppo, un territorio, una bandiera. Noi libertari ci possiamo sforzare quanto vogliamo di comportarci...

Read more »

18 Comments

L’opzione I

luglio 5, 2012
By

I libertari oltre che sulla teoria, si dividono anche sul metodo. Non c’è di che meravigliarsi perché teoria e metodo sono strettamente legati, praticamente sono la stessa cosa. Io mi considero pragmatico nel mio essere radicale, ossia libertarian. Mi piacerebbe tanto vedere un aumento esponenziale della libertà nella mia vita e non immaginarlo tra duecento anni. Ecco perché reputo molto interessante la via indipendentista al libertarianismo e vi spiego il perché. Sembra assurdo riconoscersi in una filofofia politica che...

Read more »

23 Comments

Fare chiarezza

maggio 30, 2012
By

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un testo di Gian Piero de Bellis. Tra le tante cose da fare per scrollarsi di dosso lo stato territoriale monopolistico e tornare a vivere da esseri umani liberi, ve ne è una che non solo è tra le più importanti ma è anche la condizione necessaria per iniziare ad attuare tutto il resto. Il fare a cui si allude qui è il fare chiarezza. Questa personale esigenza mi proviene dal fatto che, sempre più...

Read more »

14 Comments

Le due facce dell’indipendentismo

marzo 27, 2012
By

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un’interessante disamina sull’indipendentismo e la sua relazione con il libertarismo. Chi mi conosce sa che, prima di ritirarmi, sono stato uno dei primi sostenitori del progetto indipendentista per il Veneto. Non fui il solo, molte altre persone si affiancarono nello sviluppo di idee e movimenti, ed anche nella fondazione di un partito che per primo si presentò alle elezioni con questo proposito. E’ questo background di esperienze che mi ha permesso di rivedere la questione...

Read more »

17 Comments

Made, built, and run in Scotland

gennaio 16, 2012
By

Sono un indipendentista soprattutto per il fatto di essere un libertarian. Al netto delle sacrosante motivazioni storiche e culturali, penso che un Veneto indipendente e aperto al libero mercato internazionale potrebbe avere un’infinità di vantaggi che adesso all’interno dello stato italiano si sogna. Alesina, Spolaore e Wacziarg hanno scritto un paper, Economic Integration and Political Disintegration, e successivamente Alesina e Spolaore un libro, The Size of Nations, che in pratica dice che in un’economia globale nella quale il libero scambio...

Read more »

3 Comments

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email


 

Iscriviti alla newsletter!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore.