Posts Tagged ‘ svizzera ’

Debunking Switzerland

novembre 12, 2015
By

La Svizzera è vista da molti liberali/liberisti/libertari in giro per il mondo quasi come un paradiso, un posto nel quale la libertà abbonda. È indubbiamente vero che rispetto ad altri stati come l’Italia la Svizzera è sicuramente un paradiso, è sicuramente vero che qui in Svizzera il cittadino non è (ancora) di cristallo, totalmente alla mercé dello stato. Tuttavia è bene non mitizzare troppo quello che è pur sempre uno stato, ossia un apparato di coercizione monopolista. In Svizzera...

Read more »

Contro l’immigrazione di massa

dicembre 30, 2013
By

Il libertarismo presuppone la libertà/possibilità di discriminare. A noi libertari piacciano molto le città private perché sono comunità che si autoregolano e che si fondano su un contratto (questo sì vero!): vieni ad abitare qui se accetti determinate condizioni. In altre parole, le città private discriminano in entrata. Per esempio, a me di andare a vivere a Ave Maria non passa nemmeno per l’anticamera del cervello. Allargando la prospettiva e passando dal privato al pubblico, è interessante secondo me...

Read more »

9 Comments

Relativizzare…e scappare

ottobre 9, 2013
By

Quando scrivo i miei post prendendo spunto da un evento accaduto in Svizzera o quando analizzo certe falle del sistema svizzero mi piacerebbe far passare il concetto, come dico spesso, che la Svizzera non è il paradiso. Certi meccanismi, certe assurde chiusure al mercato e certa mentalità a volte limitata mi fanno di tanto in tanto lanciare improperi contro il Paese nel quale abito. Tuttavia vorrei fosse chiaro che si deve relativizzare quello che scrivo. Se è vero, come...

Read more »

46 Comments

La mentalità terrona in Ticino

luglio 29, 2013
By

Definisco mentalità terrona come quell’atteggiamento di chi non fa altro che lamentarsi e chiedere aiuto a mamma stato anziché darsi da fare, chi fatalisticamente aspetta tempi migliori non facendo niente in prima persona per migliorare la propria condizione, chi accusa sempre entità terze per il proprio stato non pensando che forse è nella condizione in cui si trova per inezia personale. Non voglio offendere gli abitanti dell’Italia Meridionale con questa definizione, ma statisticamente queste persone sono più presenti nel Sud...

Read more »

2 Comments

Niente concorrenza, siamo svizzeri

maggio 10, 2013
By

Una delle cose che più mi irrita del costume italiano è quella di glorificare l’estero. Nei discorsi dei politici, dei giornalisti, degli opinion maker l’estero è una terra fatata nella quale va tutto bene e da usare per andare contro le idee dell’altra parte; “ah che provinciale che sei, all’estero non funziona così!“. La Svizzera ha un posto tutto suo nella “mitologia dell’estero”. Spesso è usata dagli amanti del libero mercato e del poco stato come metro di paragone...

Read more »

2 Comments

Evviva! Sempre più di vetro!

aprile 25, 2013
By

Il punto cruciale riguardo lo scambio automatico delle informazioni è: lo stato può, attraverso un completo scambio di informazioni, controllare ogni suo cittadino nei suoi conti bancari senza nemmeno un ragionevole sospetto di atti illeciti. Ne derivano due conseguenze. La prima è che i volume dei dati sarà così grosso che non si riuscirà a venirne a capo. Questo si è già palesato con gli “Offshore-Leaks” che hanno tenuto con il fiato sospeso i...

Read more »

1 Comment

Ho perso. Cambierò le regole per vincere!

marzo 20, 2013
By

Le famose votazioni del 3 Marzo in Svizzera, quelle diventate famose per aver fatto passare una nuova intromissione statale nelle società per azioni, hanno decretato anche l’affossamento dell’iniziativa popolare denominata “decreto federale sulla politica familiare“. Questo referendum mirava in pratica a dare mano libera al governo federale per supportare le donne a continuare a lavorare anche dopo essere diventate madri, ossia soldi per nuovi asili etc etc. Questa iniziativa non è passata per poco: ha avuto la maggioranza di...

Read more »

2 Comments

Le retribuzioni abusive

febbraio 22, 2013
By

Domenica 3 Marzo in Svizzera si vota per una serie di referenda, il più interessante secondo me è quello chiamato dagli iniziativisti “contro le retribuzioni abusive“. Questo referendum ha una storia lunga e verrà votato grazie alla tenacia di una persona, ossia Thomas Minder (la proposta è quindi conosciuta come “iniziativa Minder”). L’iniziativa è stata depositata nel 2008 e tra vari tira e molla, controprogetti e passi indietro, è stata finalmente calendarizzata per essere votata, appunto, il prossimo 3...

Read more »

9 Comments

Contare nel mondo

febbraio 12, 2013
By

L’URSS era uno stato immenso. Era grandissimo, era la seconda potenza mondiale, decideva le sorti di almeno mezzo mondo e faceva il bello e il cattivo tempo su scala globale. Era un vero e proprio impero che per decenni ha influenzato direttamente e indirettamente il mondo intero. Insomma, l’URSS contava decisamente nel mondo, era una potenza! I cittadini dell’URSS vivevano quindi indubbiamente in uno stato che era una grande potenza mondiale. I cittadini dell’URSS erano felice di questa condizione? Erano...

Read more »

9 Comments

Provinciali

novembre 14, 2012
By

L’affaire delle soppressione/accorpamento delle province italiane è molto interessante sotto diversi punti di vista e penso che sbrigare la faccenda in maniera semplicistica sia uno sbaglio anche per noi libertari. Da un lato abbiamo un dato di fatto: le province sono enti inutili, o meglio utili ad aumentare il parassitismo politico. Le loro funzioni o sono inutili o non giustificano un ente preposto. Detto altrimenti e come dicono in tanti, le funzioni delle province potrebbero benissimo passare ai comuni...

Read more »

Senza discrimine non c’è libertà

ottobre 2, 2012
By

Discriminare v. tr. dal lat. discriminare, der. di discrimen «separazione», da discernĕre «separare» Noi discriminiamo ogni giorno, nel senso che scegliamo ogni giorno cosa fare e cosa non fare e con chi avere rapporti e con chi no in tutti gli ambiti della nostra vita quotidiana. Il fatto che una parte dell’opera del discrimine sia considerata odiosa dalla società, non vuol dire che debba essere considerata fuorilegge. Se io nel mio appartamento decido di fare per esempio una festa...

Read more »

8 Comments

Un esempio del perché democrazia diretta non vuol dire perfezione

agosto 24, 2012
By

In Svizzera con l’iniziativa popolare votata l’11 marzo scorso il 50.6% (del 45.2% dei cittadini con diritto di voto che ha votato) si è espresso a favore del limite al 20% per le case secondarie. Questa significa cioè che in ogni comune le case di vacanza (quindi non le case dove la gente ha domicilio) non potranno superare il 20% del totale. In quei comuni nei quali questo limite è già stato superato, non si potranno in linea di...

Read more »

35 Comments

Iscriviti per ricevere i nuovi post via email


 

Iscriviti alla newsletter!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore.